REGISTRATI E AVRAI UNO SCONTO DEL 10% SUL PRIMO ORDINE | CODICE NEW10

Le spedizioni del nostro Shop Online saranno sospese, in concomitanza delle Feste, dal 20 dicembre fino al 2 gennaio.

Gli omega 3 hanno controindicazioni?

Integratori naturali di omega 3 senza controindicazioni

A volte alcune sostanze, se assunte in maniera errata, possono far emergere delle problematiche: ad esempio, nel caso degli omega 3 ci sono controindicazioni o no?

Chi dovrebbe assumere omega-3?

Iniziamo dicendo che vi sono senz’altro delle persone che dovrebbero assumere gli acidi grassi essenziali, poiché soffrono di determinate carenze nutrizionali. Molto spesso, per via di una vita fin troppo frenetica o per questione di gusti personali, si rischia di servire in tavola sempre i soliti alimenti, lasciando da parte quelli che contengono omega 3. Proprio per questo, sorge spontanea la necessità di prendere degli integratori. Ecco che, chi dovrebbe assumere omega-3, inizia un trattamento ad hoc per cercare di porre rimedio a questa situazione. Come al solito, però, gli integratori non devono completamente sostituire gli alimenti da cui possiamo ricavare queste sostanze. Bisogna anche tenere a mente che non si può eccedere nella loro assunzione, pensando di poter correre ai ripari nel giro di poco tempo poiché si potrebbe rischiare di incorrere in delle controindicazioni degli omega 3.

Cosa succede se si assume omega-3 tutti i giorni?

Ma cosa succede se si assume omega-3 tutti i giorni? Come potete ben immaginare l’assunzione con costanza di questi integratori può fare la differenza. Si possono notare già dei piccoli segnali del fatto che il nostro organismo gode di ottima salute e, soprattutto, non accusa delle carenze nutrizionali di omega 3. Per esempio, i capelli e le unghie sono più sani e luminosi, mentre la pelle è decisamente meno spenta e idratata. Anche il colesterolo cattivo e i trigliceridi sono tenuti a bada dall’assunzione corretta di omega 3 nell’organismo. Insomma, i benefici possono essere davvero tanti, ma è sempre importante porre molta attenzione – magari parlando anche col medico – per quanto riguarda le controindicazioni degli omega 3.

Omega-3: ci sono controindicazioni per la prostata?

Sicuramente, avrete sentito parlare di frequente dei benefici derivanti dall’assunzione degli omega tre: noi stessi, sul nostro sito, lo abbiamo fatto più volte. Spesso, però, ci sono state rivolte delle domande per quanto riguarda gli effetti collaterali a lungo termine degli omega-3 e se vi fossero problemi nell’integrare la dieta anche con alimenti con altri omega 3, senza subirne delle controindicazioni. Gli acidi grassi essenziali non rappresentano un pericolo per la salute dell’uomo: anche in caso di gravidanza, con gli omega 3 non ci sono controindicazioni assumendo i nostri integratori vegetali a base di olio di rosa mosqueta biologico Omegarosa e Omegarosa Plus. Qualcuno ha detto che con gli omega 3 potrebbero esservi delle controindicazioni con effetti collaterali su organi precisi come la prostata. In realtà, spesso si tratta di notizie non verificate dal punto di vista scientifico. Anche in questa circostanza, è quindi sempre meglio adottare delle precauzioni e parlare con il proprio medico. In questo modo, si avrà la certezza di prendere degli integratori che non interferiscono con questo organo.

Omega-3 fanno male al fegato?

La prima fra tutte le notizie non verificate dal punto di vista scientifico riguarda proprio la possibilità di danneggiare il fegato con l’assunzione degli omega-3. Per tutti quelli che sostengono che gli omega-3 fanno male al fegato, si può dimostrare l’esatto contrario, proprio grazie a degli studi che hanno evidenziato che aiuta a diminuire il grasso localizzato in questo organo. Quindi, non è possibile affermare che questi acidi grassi essenziali facciano male. Considerando invece le conclusione degli studi condotti al riguardo, si può affermare che possono essere di aiuto per promuovere lo stato di salute di quest’organo.

L’omega-3 fa male ai reni?

Alcune persone, invece, sostengono che l’omega-3 fa male ai reni: in realtà, sembra non essere così. Infatti, negli omega 3 non sono evidenti delle controindicazioni per questo organo umano. Pensate che uno studio pubblicato su BMJ Journal ha messo in evidenza che gli acidi grassi essenziali possono ridurre in maniera importante la presenza di malattie renali croniche e rallentano anche il declino delle funzionalità dei reni. Nonostante queste affermazioni, possiamo dire che non vi sono evidenze scientifiche che sostengono tutto ciò. Proprio per questo è sempre importante consultare il proprio medico, così da poter analizzare la situazione di partenza e capire se questi nutrienti possono essere presi senza alcun problema, magari proprio attraverso gli integratori di Mosqueta’s.

Gli effetti collaterali a lungo termine degli omega-3

Dopo esserci preoccupati di avere una panoramica sugli integratori di acidi grassi essenziali, è il momento di chiudere questa parentesi informativa sugli effetti collaterali a lungo termine degli omega-3. Gli studi scientifici evidenziano controindicazioni degli omega 3 nel caso di assunzione di farmaci anticoagulanti. Posto che il medico va sempre consultato, in questa particolare casistica, ricordatevi di chiedere il suo parere per stabilire se potete usare tranquillamente gli integratori. In questo modo, si evita di incorrere in effetti collaterali degli omega-3 indesiderati.

Gli omega 3 fanno dimagrire e ridurre la pancia gonfia?

Un’altra informazione imprecisa sostiene che gli omega 3 fanno dimagrire: purtroppo, non esistono capsule magiche che fanno perdere i chili di troppo. Per ottenere dei risultati soddisfacenti, ma soprattutto per eliminare i chili di troppo e quei rotolini di grasso che si localizzano sulla pancia, è necessario adottare una precisa strategia. Per prima cosa, è necessario adottare un regime alimentare sano e vario (con anche gli acidi grassi essenziali) e, dopodiché, dedicarsi costantemente anche all’attività fisica. Associando entrambe le azioni, è possibile ridurre il peso e ritornare lentamente verso uno stato forma impeccabile! Inoltre, se con la vostra dieta non riuscite a raggiungere il quantitativo minimo di omega 3, sarà necessario assumerli attraverso degli integratori. In questo modo, sarete certi di non incorrere in nessuna carenza nutrizionale di acidi grassi polinsaturi. Il nostro suggerimento è comunque di chiedere un consulto al vostro medico e capire quanti omega 3 assumere per evitare le controindicazioni e la pancia gonfia. In alcuni casi, infatti, potreste notare la comparsa di pancia gonfia, un sintomo spesso messo in relazione al sovradosaggio che, comunque, non si verifica sempre.

Per quanto tempo bisogna prendere gli omega-3?

Se volete evitare di incorrere nelle controindicazioni da omega 3 affidatevi sempre al consiglio del medico: quest’ultimo saprà darvi le giuste indicazioni. Vi state domandando per quanto tempo bisogna prendere gli omega-3? Non esistono delle tempistiche prestabilite a priori, ma sarà ideale iniziare dapprima con un ciclo di capsule. Potrete successivamente verificare con il vostro dottore per quanto tempo proseguire nell’assunzione di un’altra serie di capsule di omega 3.

Dopo quanto tempo fanno effetto gli omega-3?

Se vi state domandando dopo quanto tempo fanno effetto gli omega-3, potreste notare delle differenze a seconda del prodotto che assumerete. Il nostro suggerimento è di affidarsi sempre a un prodotto di qualità, come i nostri omega 3 senza controindicazioni. Si tratta di un prodotto preparato con una fonte di acidi grassi essenziali vegetali: l’olio di rosa mosqueta biologico pressato a freddo vi permette di notare dopo circa 2 mesi degli effetti benefici sul vostro organismo. In questo modo, sarà davvero bello potersi interessare alla propria salute e rendere più forte il nostro organismo.

Gli omega e i loro benefici

Ora che avete una panoramica più chiara di ciò che può accadere in caso di assunzione errata degli acidi grassi essenziali, scoprite meglio le particolarità dei nostri prodotti. Per godere appieno dei benefici degli omega 3, evitandone le controindicazioni, potrete scegliere gli acidi grassi polinsaturi di origine vegetale. Omegarosa e Omegarosa Plus non sono stati realizzati con olio di pesce – che potrebbe essere poco tollerato in alcuni soggetti – bensì con olio di rosa mosqueta biologico pressato a freddo. Questo ingrediente fornirà il giusto quantitativo di omega tre in forma di capsule da assumere durante i pasti (da 2 a massimo 6 capsule). Per acquistare i nostri integratori, potete affidarvi al nostro e-shop, oppure, rivolgervi ad erboristerie, farmacie, parafarmacie e rivenditori di prodotti biologici selezionati sul territorio nazionale!

Potrebbero interessarti anche:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.